Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
ambasciata_amman

Passaporti

 

Passaporti

Buono a sapersi...  Per ulteriori informazioni consultare la seguente pagina dei documenti di viaggio nel sito del Ministero Affari Esteri: http://www.esteri.it/MAE/IT/Italiani_nel_Mondo/ServiziConsolari/Documenti_di_Viaggio/

DOCUMENTI DI VIAGGIO

  • CARTA DI IDENTITA’

    In Giordania, a differenza dei paesi UE, l'Ambasciata non rilascia carte di identità.

  • PASSAPORTO

 Avviso importante

Entro il 26 giugno 2012 i minori italiani che viaggiano dovranno essere muniti di documento di viaggio individuale. Pertanto, dalla predetta data, i minori, anche se iscritti sui passaporti dei genitori, dovranno essere in possesso di passaporto individuale, oppure, qualora gli Stati attraversati ne riconoscano la validità, di carta di identità valida per l’espatrio o altro documento equipollente.

Il passaporto italiano è un documento di identità che consente di viaggiare in tutti i Paesi riconosciuti dal Governo Italiano. Secondo la nuova normativa, i  libretti rilasciati hanno una validità di 10 anni e non potranno esseri rinnovati alla scadenza.
Per i minorenni la validità temporale è differenziata in base all’età:

  • 3 anni di validità per i minori da 0 a   3 anni;
  • 5 anni di validità per i minori da 3 a 18 anni.


DOCUMENTAZIONE NECESSARIA AI FINI DEL RILASCIO DEL PASSAPORTO ORDINARIO:

  • formulario di richiesta del passaporto;
  • documento di riconoscimento;
  • 2 foto recenti (uguali, frontali, a colori formato 35 x 40 mm);
  • permesso di soggiorno o un giustificativo dell’effettivo domicilio nella Circoscrizione;
  • eventuale ultimo passaporto;
  • nel caso in cui il richiedente abbia figli minori di anni 18, atto di assenso al rilascio da parte dell’altro genitore, a prescindere dallo stato civile del richiedente, corredato di una fotocopia del documento di identità;

la firma del genitore non cittadino dell’Unione Europea va autenticata dall’Ufficio consolare;

N.B   Per ottenere un passaporto, un cittadino italiano residente all’estero deve essere iscritto all’A.I.R.E. di un Comune italiano e deve avere la propria posizione anagrafica aggiornata; per l’operazione, inoltre, è obbligatorio acquisire il previsto nulla osta dalla Questura competente.

Un cittadino italiano all’estero può richiedere il rilascio del passaporto anche se non residente, ma il tal caso occorre attendere il “Nulla Osta e Delega” degli uffici  competenti.

FURTO O SMARRIMENTO DEL PASSAPORTO (residenti all’estero)

Occorre che il cittadino si presenti alla Cancelleria Consolare con la seguente documentazione:

    • denuncia di furto o smarrimento del passaporto effettuato presso la locale competente Autorità di Polizia;
    • documento di riconoscimento valido con fotografia;
    • permesso di soggiorno o un giustificativo dell’effettivo domicilio nella Circoscrizione. 

FURTO O SMARRIMENTO DEL PASSAPORTO  (non residenti all’estero)

Qualora il cittadino italiano si trovi in una situazione di emergenza (ad esempio un turista in transito che deve partire tempestivamente e perde o viene derubato del proprio passaporto) e non si faccia in tempo a richiedere la necessaria autorizzazione all’emissione di un nuovo libretto, la Cancelleria Consolare rilascia un documento di viaggio provvisorio chiamato E.T.D. (Emergency Travel Document), con validità per il solo viaggio di rientro, nel Paese di stabile residenza all’estero.
Per ottenerlo, bisogna presentare la seguente documentazione:

    • denuncia di furto o smarrimento del passaporto effettuato presso la locale competente Autorità di Polizia; 
    • 2 fotografie recenti (uguali, frontali, a colori formato 35x40 mm); 
    • biglietto aereo originale, con la data di partenza confermata;
    • documento di riconoscimento.

RESTITUZIONE PASSAPORTI RINVENUTI ALL’ESTERO E RESTITUITI AGLI UFFICI CONSOLARI ITALIANI.

Si rende noto all’utenza che i passaporti oggetto di furto o smarrimento e successivamente rinvenuti da parte delle locali Autorità, vengono restituiti a questo Ufficio consolare.

Si invitano pertanto coloro che abbiano recentemente subito un furto/smarrimento nell’ambito di questa circoscrizione consolare e vogliano verificare se i propri passaporti siano stati rinvenuti, a contattare questo Ufficio consolare, per ulteriori informazioni in merito, ai seguenti recapiti: 

  • telefonicamente al numero 00962 6 4638185, 
  • mediante posta elettronica all'indirizzo consolare.amman@esteri.it ,
  • presentandosi presso lo sportello della Cancelleria Consolare nei seguenti giorni ed orari: domenica, martedì, mercoledì e giovedì 09,00 – 13,00/ martedì 14,00 – 16,00).

Si segnala che l’eventuale ritiro del passaporto potrà avvenire secondo le seguenti modalità:

  • ritiro diretto presso l’Ufficio consolare;
  • invio per posta, con spese di spedizione a carico del richiedente.

Si ricorda che trascorso il periodo massimo di un anno di giacenza presso l’Ufficio consolare, a decorrere dalla data in cui le Autorità locali restituiscono i passaporti rubati o smarriti, senza che i documenti siano stati reclamati dai legittimi proprietari, si procederà alla loro distruzione senza ulteriori comunicazioni.


72