Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
ambasciata_amman

CooperazQuadroDiRiferimento

 

CooperazQuadroDiRiferimento

 

La cooperazione italiana con la Giordania è regolata da un Accordo Quadro firmato nel 1965. Periodicamente, Italia e Giordania negoziano un protocollo bilaterale contenente un dettagliato elenco dei progetti da attuare congiuntamente. L'ultimo protocollo bilaterale risale al 2000 e prevede l'attuazione di 10 progetti per un valore complessivo di 88 milioni di Euro. La cifra complessiva è ripartita in una componente a credito di aiuto (83,5 milioni) e a dono (4,5 milioni). Le condizioni finanziarie applicata ai crediti di aiuto erogati dalla Cooperazione italiana sono particolarmente favorevoli.

La cancellazione del debito estero giordano è regolata in maniera differente a seconda che si tratti di debito concessionale (derivante cioè da crediti di aiuto) oppure da debito commerciale. Nel primo caso un Accordo firmato tra il Governo Italiano e quello Giordano nel 2002, a seguito di una intesa raggiunta al Club di Parigi (gruppo che riunisce i principali Paesi creditori), ha consentito la completa cancellazione di circa 80 milioni di Euro. Per quanto riguarda invece il debito commerciale sono stati conclusi due accordi. Il primo, firmato il 28 aprile 2000, prevede il riscadenzamento delle rate del debito per un valore di circa 40 milioni di USD, il secondo, concluso il 13 aprile 2003,  per un valore di circa 31,7 milioni di Euro.


112