Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
ambasciata_amman

Borse di studio MAE

 

Borse di studio MAE

 

Borse di studio Ministero Affari Esteri  

Le borse di studio del Governo italiano vengono concesse su base annuale e costituiscono un contributo per effettuare studi e ricerche in Italia. Le borse mirano a favorire la cooperazione culturale internazionale e la diffusione della conoscenza della lingua, della cultura e della scienza italiana, favorendo altresì la proiezione del settore economico e tecnologico dell’Italia nel resto del mondo.

Il Bando di Concorso relativo all’assegnazione di Borse di Studio concesse dal  Ministero Affari Esteri italiano a cittadini stranieri viene pubblicato annualmente ed è consultabile sul sito dell’Ambasciata d’Italia in Amman.

Possono candidarsi ad una borsa di studio, eccetto a quelle relative alla frequenza di corsi di lingua o di corsi che si svolgono interamente in lingua inglese, gli studenti che abbiano raggiunto una conoscenza della lingua italiana corrispondente al livello B1 del Common European Framework,
 (http://www.coe.int/T/DG4/Linguistic/CADRE_EN.asp).
 
Il suddetto livello di acquisizione linguistica deve essere attestato con idonea certificazione da parte di un Centro accreditato (Società Dante Alighieri, Comitato di Amman, www.dantejo.org ) o, in alternativa, accertato mediante colloquio presso il nostro Ufficio Culturale. Per i titoli necessari all’accesso alle università in Italia, si consiglia di verificare le disposizioni emanate annualmente dal Ministero dell’Università e della Ricerca (MIUR), reperibili sul sito internet:
http://www.esteri.it/MAE/IT/Ministero/Servizi/Stranieri/Opportunita

Le Università esonerano dalla tassa di iscrizione e dai contributi universitari gli studenti stranieri  beneficiari di borse di studio  del Governo italiano, iscritti a Corsi di Laurea, Laurea Specialistica, Specializzazioni (escluse quelle dell’area medica) e Dottorati di ricerca. Negli anni accademici successivi, l’esonero è condizionato al rinnovo della borsa da parte di questo Ministero.  Per tutta la durata della borsa di studio concessa dal Governo italiano i borsisti vengono assicurati dal Ministero degli Affari Esteri tramite polizza ASSITALIA numero 100/00352716. La richiesta di rinnovo della Borsa di studio per i cittadini stranieri e italiani residenti all’estero (IRE) viene presa in considerazione esclusivamente al fine di permettere la prosecuzione o il completamento di un corso di studi pluriennale (corsi di Laurea, Specializzazioni, Dottorati di Ricerca, e simili). I borsisti che chiedono il rinnovo per l’iscrizione al  2° anno del corso di laurea, dovranno aver superato almeno due esami del 1° anno. I successivi rinnovi sono subordinati al superamento di tutti gli esami previsti nel piano di studi per gli anni accademici precedenti e due dell’anno accademico in corso. Qualora sussistano le suddette condizioni, il rinnovo della borsa di studio deve essere garantito e ha priorità sulle nuove candidature. Il Ministero degli Affari Esteri (la DGPCC - Ufficio VI) non può procedere ad alcun rinnovo in mancanza della proposta dell’Ambasciata, accompagnata dalla documentazione di rito on line.

Nell’anno accademico 2009-2010 sono state concesse al Paese della Giordania 54 mensilità di borse di studio che hanno permesso a 6 studenti giordani di frequentare Corsi di Laurea Triennale e Specialistica e un progetto musicale (Biologia, Scienze ambientali, Economia, Ingegneria, Marketing e comunicazione e Orchestra Project 2009) in alcuni fra i più prestigiosi atenei e istituti italiani e al Teatro alla Scala di Milano.

Nell’anno accademico 2010-2011 il Ministero degli Affari Esteri ha offerto 52 mensilità di borse di studio di 700 euro l′una. che hanno permesso a 5 studenti e a un docente di frequentare 1 master, 3 PhD (di cui 2 rinnovi) e 2 corsi brevi di italiano di 2 mesi.

Per l’anno accademico 2011-2012 è aperto il bando per le borse di studio concesse dal Ministero degli Affari Esteri Italiano.

Il periodo di fruizione della borsa è limitato all’a.a. 2011-2012, a decorrere dal 1° gennaio 2012. 
Per candidarsi è necessario, consultare il sito del MAE:
http://www.esteri.it/MAE/IT/Ministero/Servizi/Stranieri/Opportunita. e attenersi alla procedura illustrata.

Le candidature on line devono essere presentate, secondo le modalità indicate, entro il 2 maggio.

 

 


115